Collaboriamo per educare insieme | La Fattoria delle Ginestre
Fattoria didattica - Fattoria Sociale
Agriturismo - Formazione
Progetti creativi, educativi, ricreativi

Collaboriamo per educare insieme

Cari tutti
il nostro servizio di news letter tiene compagnia, gratuitamente, da tanti anni veramente tanti amici. In tutta Italia, ma non solo.
Ci trovate da sempre pensieri, riflessioni, stimoli che, ci è stato detto, per tanti amici sono veramente un “accompagnamento” nel difficile lavoro di genitore o di insegnante .
Di questo siamo felici e cercheremo di prodigarci nella direzione di offrire sempre elementi che possano sostenere un pensiero educativo ed azioni più creative.
Ci scusiamo però con gli amici che ci seguono più da lontano per il fatto che molte informazioni riguardano anche la programmazione stessa della Fattoria e quindi un’area geografica più circoscritta( speriamo perciò di non annoiare ).
In questa direzione ci farebbe molto piacere accogliere anche il vostro contributo per creare uno spazio news letter più interattivo :
  • potreste domandarci di affrontare temi di particolare urgenza
  • forse potreste raccontarci modelli organizzativi che gruppi di genitori o insegnati hanno attivato con successo
  • potreste dirci di attività che avete realizzato ispirandovi al modello della “Fattoria delle ginestre” oppure di come i bimbi sviluppano gli stimoli ricevuti
  • magari ci sono dei professionisti che vogliono offrirci un contributo …chissà ?
Noi saremo contenti di dare spazio a tali testimonianze in modo che questo foglio diventi una sorta di giornale e di oggetto utile per costruire rete tra esperienze.
Vi rammentiamo anche che sul nostro nuovo sito www.lafattoradelleginestre.com esiste un’area proprio dedicata ai “pensieri” che ha proprio bisogno di essere arricchita.
Crediamo profondamente che oggi sia necessario creare delle alleanze educative soprattutto perché ‘ l’organizzazione del quotidiano ha tolto completamente luoghi
tag4

tempi ed abitudini di scambio, donandoci solo una fretta assurda. Forse noi, perché viviamo in campagna, sviluppiamo naturalmente un “tempo lento” che ci porta ad essere attenti ai dettagli . Ah …il piacere dei dettagli !!!


CHIAMA ORA
Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua navigazione. Premendo il pulsante Ok o proseguendo la lettura di queste pagine si accetta l'utilizzo dei cookies.
Maggiori informazioni
Ok